Leggi le ultime notizie dal mondo Wine In Box

Data: 12 2018

Bag in Box La storia Il Bag in Box viene inventato negli anni 50 negli Stati Uniti, l’utilizzo di quest’ultimo si è avviato inizialmente per il mercato Europeo e successivamente anche in Italia dove la sua diffusione è stata molto lenta, principalmente per motivi estetici e di tradizione. La bottiglia in vetro infatti, ricopre ancora il fascino primo per la degustazione del vino; più elegante e esteticamente più accattivante del vino in scatola. Nei primi periodi del suo utilizzo, in questo contenitore venivano confezionati solitamente vini di basso livello, mentre ora la situazione è molto cambiata perché il Bag in Box offre innumerevoli vantaggi che il cliente non si lascia sfuggire. Come si presenta il Bag in Box? Il Bag in Box o BiB in abbreviato, è composto da una scatola in cartone denominata Box, dove è la parte esterna che ricopre la sacca denominata Bag, quest’ultima, interna al Box, è realizzata in materiale plastico. Il materiale che ricopre esternamente il Bag è una fibra in poliestere metallizzato che ha un’elevata resistenza all’abrasione, alle pieghe e al calore e permette nel lungo tempo di restare intatta. Internamente al Bag invece, abbiamo un altro materiale plastico che permette di non intaccare negativamente il liquido al suo interno, perché prodotto con polietilene per prodotti alimentari. Per ultimo, ma non per importanza, abbiamo il rubinetto per la distribuzione del liquido che presenta una qualità importante ai fini di mantenerlo puro all’interno del Bag in Box, infatti quest’ultimo fa fuoriuscire il liquido ma non fa entrare l’aria. I vantaggi Il vino conservato nelle bottiglie aperte si può ossidare e con il tempo può avere un sapore acido, questo problema non si presenta con il Bag in Box, infatti, grazie alla sacca, permette di farsi riempire e svuotare di vino senza che rimanga aria al suo interno, anche grazie al rubinetto. Un altro vantaggio è quello del Box che protegge la sacca dalla luce, dagli sbalzi di temperatura, dagli schiacciamenti, dagli urti e dai tagli, e la sua forma gli permette di viaggiare con i corrieri senza l’obbligo di imballaggi particolari e costosi come quelli per il trasporto in bottiglia. I formati del Bag in Box Per il vino i 2 formati più usati sono il 3 litri e il 5 litri che corrispondono rispettivamente a circa 4 bottiglie e 6 bottiglie di vino, perfette per un uso domestico. Esistono poi anche da 10 e 20 litri più per uso nella ristorazione.